Stile di vita ecosostenibile: cosmesi bio, moda etica, ecoturismo, benessere olistico

NATALE e CAPODANNO: suggerimenti per CENONI SOSTENIBILI

By Habanero Angelica dicembre 16, 2019 , , , , , , , ,





Pranzo di Natale e cenone di San Silvestro, hanno un unico ingrediente in comune: la SOSTENIBILITÀ. Guida per realizzare banchetti festivi allegri, divertenti e nel pieno rispetto per l'ambiente.



Come vi ho anticipato nella prima pubblicazione dedicata al NATALE SOSTENIBILE, la questione cibo durante le festività è estremamente rilevante, si basti pensare allo speco alimentare e a tutti i rifiuti, differenziabili e non, che ne conseguono.

Per cui, per sensibilizzarvi ulteriormente sull'argomento, ho pensato di scrivere una mini guida giusto pochi giorni prima delle imminenti festività, per aiutarvi nell'organizzazione dei vostri banchetti.



BANCHETTO RESPONSABILE E SOSTENIBILE


Il primo passo da compiere per preparare una cena o pranzo sostenibile è seguire la stagionalità: si ai prodotti di stagione, si al km0, si al biologico, si ai prodotti sfusi.
Prima di andare a fare la spesa, sarà necessario stilare una lista accurata e mirata degli alimenti da acquistare, prestando molta attenzione alle quantità, per evitare inutili sprechi.
Scegliere con cura il cibo da consumare, fa bene al nostro benessere fisico, mentale ed è vantaggioso per l'ambiente.
Se nelle vostre tradizioni culinarie rientra il pesce, per esempio, il mio suggerimento è quello di optare per i prodotti ittici rigorosamente italiani meglio ancora se locali, pesci adulti che non appartengano a specie in via d'estinzione. Inoltre per essere sicuri del pesce che andrete ad acquistare, vi invito a consultare la WWF SEAFOOD GUIDE, che vi aiuterà nella scelta del pesce.
Per quanto concerne invece frutta, verdura e legumi, come ho scritto sopra seguite la stagionalità e acquistate lenticchie sfuse, frutta secca sfusa, frutta fresca e verdura sfuse, tortellini e lasagne fatti in casa o acquistati freschi da artigiani pastai. Stesso discorso vale per il pandoro, panettone e il torrone da acquistare artigianale, dal negoziate vicino casa.
I dolci, come vi ho già detto sia su Instagram che nell'articolo sul Natale Sostenibile, è meglio farli in casa o comprarli nella pasticceria di fiducia, prediligendo ingredienti e coloranti naturali.








COME APPARECCHIARE E DECORARE IL TAVOLO

Il tavolo delle feste lo immaginiamo allegro, festoso, raffinato e adornato con elementi che rimandano al Natale. Tutto questo è possibile, senza dover rinunciare alla sostenibilità!

Innanzitutto sarà necessario eliminare ogni elemento di plastica usa e getta, no a bicchieri, piatti e posate, che oltretutto non sono assolutamente eleganti.
Evitare anche quelle orripilanti tovaglie plastificate o cerate, privilegiando il classico tovagliato in stoffa, che dura nel tempo, se possibile corredato da tovaglioli.

Per abbellire il tavolo, si possono usare dei semplici bicchieri o dei barattoli di vetro trasparente, nel quale potranno essere inseriti rametti di tuia, di pino, rosmarino o di ginepro, da adoperare come centrotavola, oppure sempre con bicchieri e barattoli di vetro si possono creare delle composizioni inserendo all'interno pigne, cannella, fette di arance essiccate, noci e anice stellato. I segnaposto saranno delle pignette trovate per terra in montagna o nel bosco, oppure dei segnaposto "da mangiare" realizzati con dei biscotti personalizzati.
Durante i cenoni al centro del tavolo si possono disporre delle lucine a energia solare, che impreziosiranno il banchetto e renderanno l'atmosfera ancora più magica.






CIBO DA EVITARE

Ho già espresso il mio pensiero, riguardo gli sprechi alimentari, ma non smetterò di ripetermi, suggerendovi caldamente di evitare ogni tipo di spreco, dalla spesa agli avanzi che si possono tranquillamente mangiare il giorno dopo o da cui si possono ricavare nuove pietanze.
Detto ciò, sarebbe utile evitare il consumo eccessivo di carne, aragoste pregiate, caviale, patè di foie gras e tutto ciò che scaturisce sofferenza per gli animali e per l'ambiente.
Inoltre, è opportuno estromettere dal menù, cibi fuori stagione, frutta tropicale esportata, cibo confezionato nella plastica, panettoni e pandori industriali.



Spero che la mia guida 2019 per un Natale sostenibile, vi sia piaciuta e soprattutto vi sia tornata utile.
Auguro a tutti voi buone feste, riposate e dedicate tempo ai vostri cari!

A presto!


Potrebbe interessarti anche:

13 Comments

  1. Grazie per questo ulteriore articolo Angy, mi hai dato moltissimi spunti utili. Dalle tue ultime parole ne deduco che è l'ultimo,per cui ti auguro buone feste e buon Natale.❤️

    RispondiElimina
  2. Bellissima l'idea delle lucine sul tavolo, la metterò in pratica, rende l'atmosfera magica!

    RispondiElimina
  3. Silvia De Angelis17 dicembre 2019 10:07

    Non ero a conoscenza della WWF SEAFOOD GUIDE, andrò a consultarla dato che per la vigilia voglio cucinare il pesce. Grazie mille Angelica, sei fonte di ispirazione!!!

    RispondiElimina
  4. Anche io sono contraria ai cibi fuori stagione, non soltanto a Natale. Non li capisco proprio!!!

    RispondiElimina
  5. I segnaposto da mangiare sono un'idea pazzesca, potrei realizzare dei biscotti oppure qualcosa di salato con del formaggio.
    Grazie mille per l'idea!!!
    Buon Natale cara!

    RispondiElimina
  6. Io quest'anno mi eviterò di cucinare, cena e pranzo di Natale li farò da mamma e suocera, a capodanno invece saremo fuori per cui cenone e pranzo al ristorante.

    RispondiElimina
  7. Ottimi consigli come sempre Angy, sei preziosa!

    RispondiElimina
  8. Basta veramente poco per essere sostenibili, dovremmo riflettere su questi aspetti ogni giorno.
    Grazie per la passione con cui porti avanti questa tua 'missione', sei unica!!!!

    RispondiElimina
  9. Giorgia_lovebio17 dicembre 2019 14:58

    Il tuo modo di esporre gli argomenti che tratti è così piacevole, scorrevole da leggere e facilmente comprensibile.mi piaci anche per questo, perché non ti servono paroloni per arrivare dritta al cuore e alla coscienza delle persone. Brava prosegui sempre così!!

    RispondiElimina
  10. yummy

    http://www.amysfashionblog.com/blog-home

    RispondiElimina
  11. Amica mia, bellissima. <3 Nella frenesia, nei mesi difficili, nel tempo che avrei voluto avere per esserci e non ho.. le persone importanti brillano come stelle, come te. Eccomi qui, per lasciarti i miei pensieri.. dirti che mi manchi tanto e che leggerti è sempre costruttivo e interessante. Concordo sugli sprechi, dovremmo usare più la testa e renderci conto che c'è bisogno di rispetto. Ti voglio tanto bene, amica mia.. e spero che questo Natale sia per te dolce, sereno, gioioso e pieno di tutto l'amore che meriti! Un abbraccio con sempre vivo affetto e sincerità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao amica mia, è sempre un piacere ritrovarti. Non preoccuparti anche per me non sono stati giorni facili, ma so che le amiche vere, quelle come te, quelle che ci sono anche in silenzio, capiscono le mie assenze e la mia poca presenza. Non c'è bisogno di parole o di rapporti simbiotici, quando si ha nel cuore una persona c'è sempre e io le tue parole le ricordo spesso, ogni volta che le cose non vanno, mi tornano in mente le tue parole e ti sento vicina.
      Ti abbraccio amica mia, ti voglio bene.

      Elimina
  12. Angy volevo ringraziarti per tutti i consigli che hai fornito in questa rubrica. Li ho seguiti tutti e a Natale ho fatto un figurone, mi hanno riempita di complimenti. Grazie!!!

    RispondiElimina