Stile di vita ecosostenibile: cosmesi bio, moda etica, ecoturismo, benessere olistico

7 MARCHI RIFIUTI ZERO di make-up BIOLOGICO

By Habanero Angelica novembre 11, 2019 , , , , , , , ,

Zero Waste Makeup Brands


Make-up ZERO WASTE? Oggi si può! Soluzioni RIFIUTI ZERO, a basso impatto ambientale. 


Ultimamente ho ricevuto molte richieste riguardo questa tematica. Voi miei carissimi lettori, pubblico responsabile, attento alla tutela ambientale, state cercando di fare del vostro meglio per limitare la produzione di rifiuti, per cui siete sempre alla ricerca delle soluzioni migliori per la custodia dell' ecosistema.

Per quanto riguarda il make-up, oltre a trovare delle soluzioni RIFIUTI ZERO o a basso impatto ambientale, è necessario cercare di fare una cernita. Come per l'abbigliamento, anche in questa circostanza, prima dell'acquisto sfrenato è bene chiedersi se ne abbiamo davvero bisogno di quel prodotto.

  1. Prima di acquistare una nuova palette, esclusivamente per avere la novità, guardiamo i colori di quelle che già abbiamo se sono simili o uguali, e chiediamoci se davvero quella palette in più, nella nostra collezione, sarà necessaria.
  2. Il rossetto rosso che tanto amiamo, difficilmente valorizzerà il nostro volto in tutte le sue nuances, quelle che realmente donano sul nostro incarnato si contano sulle dita di una mano, quindi a meno che non siate make-up artist, non vi serviranno 60 gradazioni di rosso, 30 di magenta, 20 di marrone, ecc...
  3. Prediligere i prodotti multifunzionali (un esempio ALIZARIN di Manasi7, che vi ho proposto di recente). Acquistare un prodotto make-up pluriuso, permette di dimezzare i rifiuti, poiché piuttosto che rifornirsi di 3-4 prodotti, quindi 3-4 packaging che probabilmente una volta terminati i prodotti finiranno nella pattumiera, ne rimarrà uno soltanto, che in qualsiasi caso è meno impattante rispetto 3-4 confezioni.
  4. Puntare sulla qualità e non la quantità. Anche qui vale la regola da applicare per all'abbigliamento: "less is more!" - Indubbiamente i prodotti make-up che contemplano determinate caratteristiche, fra cui il packaging compostabile o riutilizzabile, costano di più, ma nella maggior parte dei casi nascono da una filosofia totalmente green e di qualità eccelsa. Avere uno o al massimo due prodotti make-up, per tipologia, vi farà risparmiare soldi e contribuirà a diminuire i rifiuti. MENO É MEGLIO!



Make-up zero waste, quali brands scegliere?


Di seguito troverete un elenco di 7 marchi make-up, che sposano la filosofia zero waste.


COULEUR CARAMEL - Sono anni che vi parlo di questo marchio, sempre attento all'ambiente e alla salute di chi indossa i loro prodotti. Produce make-up naturale e biologico certificato, altamente performante. Ultimamente ha introdotto il suo nuovo packaging che a partire dal 2020 sarà completamente sostituito, per dare spazio a raffinatissimi astucci in legno bianco, realizzati in materiale plastico derivante dal mais, totalmente compostabile.

Couleur Caramel opinioni






AETHER BEAUTY - Brand californiano specializzato nella produzione di palette occhi, confezionate in modo SOSTENIBILE, i cofanetti sono realizzati interamente in cartoncino riciclato (e riciclabile) certificato FSC, stampate con inchiostro di soia, non sono presenti magneti per chiudere le trousse, ma sono sostituite da un nastrino in stoffa elastica, non è presente nemmeno lo specchio perché, appunto, non può essere riciclato.

make up biologico zero waste



ALL EARTH MINERAL COSMETICS - Make-up naturale, minerale e cruelty free. I loro packaging in bamboo sono riciclabili, riutilizzabili, sostenibili e biodegradabili. I refills sono contenuti all'interno di involucri in cartoncino riciclato e riciclabile.

trucchi zero waste






ZAO ORGANIC MAKE UP - Prodotti 100% naturali, certificati biologici, cruelty-free e vegan. I loro involucri realizzati in bamboo (materiale rinnovabile e a basso impatto ambientale), sono ricaricabili e il packaging secondario è costituito da sacchetti di cotone, che proteggono il packaging primario e anch'essi posso essere lavati e riutilizzati.

fondotinta zero waste

(M)anasi7 - Prodotti make-up, naturali, biologici, multifunzionali e sostenibili. Jar riutilizzabili,  create con plastica biosourcato al 40%, stampa di carbonio ottimizzata e riciclabile al 100%. Packaging  secondario realizzato con carta sostenibile di alta qualità che può durare nel tempo, derivata da legno che cresce nelle foreste gestite sostenibilmente.

make up ricaricabile

Elate Cosmetics - Un marchio molto popolare nel mondo rifiuti zero, personalmente non ho ancora provato il loro make-up, ma ne apprezzo le formulazioni e la loro filosofia. I loro prodotti sono vegan e cruelty-free, per le loro confezioni utilizzano il bambù e sono tutti predisposti per essere ricaricati con i refills.

RIDURRE la PLASTICA
Photo credit Elate Cosmetics


Kjaer Weis - Molti dei loro prodotti sono nella mia lista desideri, ma purtroppo non ho ancora provato nulla. Le formulazioni sono biologiche, cruelty-free e sostenibili. Il packaging è realizzato in acciaio inossidabile 100% riciclabile, inoltre è studiato per essere ricaricato, per cui dopo aver terminato il prodotto è possibile acquistare il refill.

makeup refills
Photo credit Kjaer Weis



Considerando le molteplici richieste, spero che questa pubblicazione, possa tornarvi utile.
Concludo esortandovi a essere consapevoli, perché ogni passo zero-waste è un passo verso la rivoluzione ecologica!

A presto,
Angelica



I contenuti in questa pubblicazione non sono di tipo di commerciale. Le aziende e i prodotti suggeriti sono stati proposti di mia iniziativa e in base alle mie personali esperienze.

Potrebbe interessarti anche:

11 Comments

  1. Marica Bardella11 novembre 2019 17:29

    Presente! Io sono tra le persone che ti hanno richiesto questo articolo. Grazie mille per aver esaudito questa mia richiesta e grazie per esserti ricordata e avermi mandato il link.
    Alcuni brand me li avevi già suggeriti, altri non li conoscevo affatto, per cui grazie mille. Come sempre sei gentilissima e bravissima! Baci!!! :-*

    RispondiElimina
  2. Grazie per questo articolo Angelica. Sto cercando di ridurre i rifiuti e usare meno plastica, ammetto che non è facile ma sto cercando di impegnarmi.

    RispondiElimina
  3. Gloria Orlandini11 novembre 2019 23:48

    Ciao Angelica, anche io aspettavo questo post,te l'ho già detto poco tempo fa su instagram.Come ben sai sto rivoluzionando le mie abitudini e anche in ambito cosmetico sto cercando di apportare delle modifiche.Ti ringrazio sempre per il lavoro che svolgi e per tenere in considerazione anche le mie/nostre richieste. Grande!!!

    RispondiElimina
  4. Ho iniziato ad apprezzare i prodotti Couleur Caramel grazie a te e ormai è l'unico marchio che acquisto. L'eccellenza del makeup bio il nuovo packaging è bellissimo!!😍

    RispondiElimina
  5. Quella palette la bramo dal giorno in cui l'ho vista sul tuo feed! 😍😍😍

    RispondiElimina
  6. Io utilizzo 2 dei brands che hai proposto, Zao e CC.
    La matita che mi consigliasti tempo fa di Zao Makeup, è diventata un mio MAI PIÙ SENZA. Avevi ragione è fantastica anche in estate.

    RispondiElimina
  7. Grazie mille per aver esaudito questa mia richiesta. Sei speciale!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Come sempre professionale, semplice e meticolosa!ottimo articolo Angy, lo condivido!

    RispondiElimina
  9. Complimenti per il lavoro che stai facendo. Porti avanti questa causa con dedizione e costanza. Crei contenuti innovativi, scorrevoli da leggere e ti rivolgi a noi con garbo e senza talebanismo.Mi piaci!!!

    RispondiElimina
  10. Skincare-Addicted Rosy12 novembre 2019 15:25

    Sto limitando gli acquisti compulsivi in generale e utilizzo quello che già ho. Sicuramente i miei prossimi acquisti make-up saranno sempre più attenti e mirati. Grazie per questo articolo, i tuoi consigli sono sempre utilissimi.

    RispondiElimina
  11. Amica mia articolo bellissimo, prezioso come sempre e vademecum da conservare perché sono argomenti troppo importanti per non approfondirli. Sto cercando di limitare molto i miei acquisti e riflettere sempre più su quello di cui ho realmente bisogno. Nel piccolo possiamo fare tanto. Tranne CC e Zao, le altre sono per me novità assolute che scopro grazie al tuo lavoro sublime. Ti abbraccio

    RispondiElimina